Scarica gratis l’ebook del mio primo libro: “il mondo della Borsa e il Trading con i Minicicli”

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Cliccare sul link qui sotto per scaricare GRATIS l’EBOOK

https://libri-di-giancarlo-anelli.stores.streetlib.com/it/giancarlo-anelli/il-mondo-della-borsa-e-il-trading-con-i-minicicli/

Una rapida sintesi del contenuto…

E’ possibile che i cicli planetari siano correlati agli andamenti reali della Borsa?

O meglio, è possibile attraverso un sistema “planetario” ottenere dei guadagni in Borsa?

Come ci si costruisce un capitale di 1 milione di Euro in 10 anni mediante l’utilizzo e l’applicazione dei MINICICLI?

Quali sono i “rudimenti di base” dell’analisi tecnica che un qualsiasi investitore dovrebbe conoscere, e perchè oltre il 90% degli investitori perde in Borsa?

Come è possibile adottare un sistema di trading che lasci contemporaneamente tempo e spazio alla propria vita privata e ai propri interessi?

O meglio, vi è un sistema di trading che permetta di slegarsi dalle oscillazioni quotidiane dei mercati?

A questa e ad altre domande risponde Giancarlo Anelli nel suo libro.

Se vuoi ricevere altro materiale e rimanere aggiornato, puoi iscriverti alla NEWSLETTER

 

 

Ragionamento sulle STRATEGIE… (dal report di Borsa del 2-1-2019 riservato agli abbonati)

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Ben trovati al primo commento del 2019 !

Fatemi innanzitutto salutare pubblicamente Corrado di Livorno (Sagittario), un iscritto che è appena rientrato nel GRUPPO dopo un anno di assenza.

Me lo aveva promesso che sarebbe tornato ed è stato di parola…

Corrado, che era diventato nel tempo uno dei migliori operatori dei MINICICLI, aveva dovuto abbandonare temporaneamente il trading l’anno scorso per una nobile causa (non posso entrare nei particolari), ma ora è nuovamente tra noi (e mi fa molto piacere).

C’è sempre bisogno dell’ENERGIA POSITIVA di un SAGITTARIO…

Corrado, oltretutto, conosce molto bene le STRATEGIE dei MINICICLI, proprio perché le ha già applicate con successo in passato.

La STRATEGIA PILOTA, dunque, in linea con l’ONDA al RIALZO dei MINICICLI partita il 28 Dicembre, era già in POSIZIONE da 18200 punti.

Il BIS ha potuto aggiungersi stamattina a 17950 punti, grazie alla discesa del mercato.

La MEDIA di PILOTA e BIS, al RIALZO, è a 18075 punti di FUTURE.

Alle 20,30 il FUTURE valeva attorno ai 18320 punti.

L’ONDA dei MINICICLI terminerà indicativamente il giorno …….. di Gennaio.

Per quanto riguarda il TRIS, come spiegato anche nella COMUNICAZIONE, non ci saranno aggiornamenti specifici, ma si farà il conteggio in modo automatico, rispettando lo SCHEMA già utilizzato negli anni precedenti.

1° quota: ingresso a 18200 / take profit a 18700 / stop loss a 17200

2° quota: ingresso a 18200 / take profit a 19200 / stop loss a 17200

3° quota: ingresso (eventuale) a 17700 / take profit a 18200 / stop loss a 17200

Per ora terrei l’impostazione classica da 1/3 di MINI per ogni quota, ma ciascuno può variare sia l’entità della quota che i target.

In merito al TAKE PROFIT sul BIS, qualcuno si chiederà DOVE piazzarlo, a quale prezzo…

Premesso che in questo 2019 dovrete mostrare una maggiore AUTONOMIA nell’APPLICAZIONE delle STRATEGIE, scegliendovi anche i TARGET che preferite, proviamo a tracciare delle LINEE GUIDA…

Diciamo innanzitutto che la lunghezza di una operazione è data principalmente dall’ONDA dei MINICICLI…

In origine si seguiva semplicemente l’AUTOMATICO da inizio a fine onda, dopodiché si faceva l’INVERSIONE per l’onda successiva.

Era una modalità che per molti andava bene (se il sistema era ben sincronizzato, ovviamente), ma che impediva di cogliere quelle OCCASIONI che potevano capitare all’interno dell’ONDA stessa.

Con l’introduzione delle STRATEGIE si è appunto cercato di cogliere le OSCILLAZIONI, pur seguendo l’ONDA e restando in posizione con una parte.

All’AUTOMATICO è stato affiancato il PILOTA, poi il BIS e infine il TRIS, dando modo così a tutti di scegliere la STRATEGIA preferita (o perlomeno di prendere spunto) per “CAVALCARE le ONDE”.

Non nego che se il SISTEMA quest’anno si rivelasse BEN SINCRONIZZATO al mercato, si potrebbe tornare a seguire anche l’AUTOMATICO “puro”…

Il PILOTA, in ogni caso, è una sorta di AUTOMATICO che “taglia” gli estremi, prevedendo di base un TAKE PROFIT / STOP LOSS di 1000 punti dal prezzo di ingresso.

E’ chiaro che se si arrivasse ai 1000 punti di PROFIT in breve tempo (nell’ambito dell’onda), qualcuno potrebbe decidere di attendere oltre, avvicinandosi così all’applicazione “in automatico”…

In merito al BIS vale lo stesso discorso…

Il PROFIT “canonico” è di 500 punti, quindi si può incassare quando il TARGET viene raggiunto, oppure un po’ prima o un po’ dopo (ecco perché l’operatività va PERSONALIZZATA).

Qualcuno potrebbe valutare di portare a casa 300-400 punti, qualcun altro potrebbe voler attendere i 500 punti secchi, altri ancora potrebbero decidere di lasciar correre oltre i 500 punti mettendo un trailing stop di 200 punti.

Le possibilità sono diverse.

E’ importante che ciascuno si faccia un’idea precisa delle STRATEGIE e di come intende metterle in pratica (contattatemi tranquillamente su Telegram per avere un parere e un confronto).

Riprendiamo il grafico del Ftse Mib.

Il MINIMO del periodo, al momento, resta quello del 27 Dicembre a 18065 punti (abbiamo già accennato al MINIMO “FANTASMA” attorno ai 17600 punti del 24 Dicembre).

Per una vera risalita andrebbe superata di slancio la MEDIA MOBILE a 14 giorni, passante per i 18500-18600 punti.

Nei prossimi commenti analizzeremo meglio la configurazione planetaria del periodo.

Stasera possiamo intanto osservare l’ingresso del PIANETA MARTE in ARIETE (nel domicilio).

Abbiamo contemporaneamente la CONGIUNZIONE al grado SOLE-SATURNO in CAPRICORNO.

Per ora è tutto.

Alla prossima!

Disclaimer: le STRATEGIE proposte per i MINICICLI sono degli ESEMPI di APPLICAZIONE, da cui ciascuno può prendere spunto per orientarsi.

TRADING con i MINICICLI

Prova gratuita di 10 giorni

Abbonamento

Per ulteriori informazioni: giancarloanelli@libero.it

Scarica gratis l’ebook completo del mio primo libro: “il mondo della Borsa e il Trading con i Minicicli”

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Cliccare sul link qui sotto per scaricare GRATIS l’EBOOK

https://libri-di-giancarlo-anelli.stores.streetlib.com/it/giancarlo-anelli/il-mondo-della-borsa-e-il-trading-con-i-minicicli/

Una rapida sintesi del contenuto…

E’ possibile che i cicli planetari siano correlati agli andamenti reali della Borsa?

O meglio, è possibile attraverso un sistema “planetario” ottenere dei guadagni in Borsa?

Come ci si costruisce un capitale di 1 milione di Euro in 10 anni mediante l’utilizzo e l’applicazione dei MINICICLI?

Quali sono i “rudimenti di base” dell’analisi tecnica che un qualsiasi investitore dovrebbe conoscere, e perchè oltre il 90% degli investitori perde in Borsa?

Come è possibile adottare un sistema di trading che lasci contemporaneamente tempo e spazio alla propria vita privata e ai propri interessi?

O meglio, vi è un sistema di trading che permetta di slegarsi dalle oscillazioni quotidiane dei mercati?

A questa e ad altre domande risponde Giancarlo Anelli nel suo libro.

Se vuoi ricevere altro materiale e rimanere aggiornato, puoi iscriverti alla NEWSLETTER

 

 

Il tempo del Capricorno (dal report di Borsa del 27-12-2018 riservato agli abbonati)

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Ben ritrovati.

Spero innanzitutto abbiate trascorso un SERENO NATALE e che siate passati indenni ai vari PRANZI e CENE…

Ci avviciniamo al termine di questo 2018 e in procinto di iniziare il 2019.

Serve quindi recuperare la nostra FORMA MIGLIORE e i MIGLIORI PROPOSITI.

Il TEMPO del CAPRICORNO è importante per METABOLIZZARE quanto imparato nell’anno appena trascorso e porre le BASI, perfezionare gli SCHEMI, costruire la STRUTTURA IDEALE per affrontare il NUOVO ANNO.

Avremo modo, nei prossimi commenti, di riprendere nel dettaglio i PASSI che occorrono per alzare il LIVELLO di ENERGIA e aumentare le PROBABILITA’ di RIUSCITA, tenendo conto di tutti i FATTORI che rallentano, ostacolano, o impediscono il BUON ESITO.

In molti casi si tratta semplicemente di riprendere i PRESUPPOSTI delle “ORIGINI” per rientrare nella GIUSTA ATMOSFERA di APPLICAZIONE, sfruttando adeguatamente tutti gli ELEMENTI a DISPOSIZIONE.

Il FINE del TRADING con i MINICICLI, giusto per ricordarlo, è quello di trovare un MIX IDEALE tra GUADAGNO e BENESSERE, tra OPERATIVITA’ e PAUSE, tra VITA PRIVATA e PROFESSIONALE e l’attività di TRADING (che va sempre considerata una SECONDA ATTIVITA’).

La SFIDA è appunto tendere verso questo OBIETTIVO.

Ci può aiutare, in questo senso, una BUONA CORRELAZIONE delle ONDE dei MINICICLI rispetto al mercato.

Se i MINICICLI sono ben sintonizzati, chiaramente, diventa tutto più facile…

Parliamo ora della seduta odierna…

Nonostante una discreta apertura (solo leggermente negativa), il Ftse Mib ha preso nuovamente la via del RIBASSO, chiudendo a -1,81%, a 18065 punti.

Il mercato italiano, fortunatamente, è rimasto chiuso la vigilia di Natale, altrimenti si sarebbe ritrovato attorno ai 17500-17600 punti, in scia con il tonfo dei mercati americani.

Ieri, giorno di Santo Stefano, è invece avvenuto un prepotente rimbalzo su DOW JONES, S&P 500 e NASDAQ (diciamo attorno al +5% di media), che ha permesso così anche agli indici europei di aprire questa mattina su valori “normali” (in linea cioè con la seduta di Venerdì scorso).

La situazione resta piuttosto critica, anche se è stato raggiunto il già citato obiettivo dei 18000 punti.

Ripeto: se alla vigilia di Natale il Ftse Mib fosse stato aperto avremmo toccato i 17500-17600 punti (il dato si è visto solo su alcuni CFD), che è l’obiettivo ribassista successivo.

I nuovi MINICICLI “armonizzati” si sono trovati perfettamente SINCRONIZZATI alla tendenza in atto.

Dal giorno 12 Dicembre (18946 punti di Ftse Mib) a oggi, l’escursione (considerando l’oscillazione intraday) sarebbe stata di circa 1000 punti.

Qualora dunque fosse stata avviata la STRATEGIA PILOTA “classica” (basata sui 1000 punti di TAKE PROFIT /STOP LOSS), nel corso della seduta odierna sarebbe SCATTATO il PROFIT (il FUTURE è sceso fino ai 18800 punti prima di risalire leggermente).

L’ONDA al RIBASSO termina domani 28 Dicembre.

Secondo l’APPLICAZIONE TEORICA, sul finire della seduta andrebbe fatta l’INVERSIONE al RIALZO ma ciascuno può valutare di ANTICIPARE, RISPETTARE, POSTICIPARE tale momento (sia in termini di ore che di giorni).

L’APPLICAZIONE delle STRATEGIE non è difficile, e oltretutto è perfettamente PERSONALIZZABILE.

Ci si può aiutare chiaramente anche con l’ANALISI GENERALE del mercato per prendere delle DECISIONI…

Alla prossima.

Disclaimer: le STRATEGIE proposte per i MINICICLI sono degli ESEMPI di APPLICAZIONE, da cui ciascuno può prendere spunto per orientarsi.

TRADING con i MINICICLI

Prova gratuita di 10 giorni

Abbonamento

Per ulteriori informazioni: giancarloanelli@libero.it

STRATEGIE di TRADING ASTROLOGICO MINICICLI 2019 sulla Borsa italiana (indice Ftse Mib e Future)

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Sono state elaborate 4 strategie specifiche (AUTOMATICO, PILOTA, BIS e TRIS) per seguire lo stesso sistema, costruite in funzione di un’esperienza decennale di applicazione. 

Le strategie MINICICLI, alternative e complementari tra loro, si adattano alla personalità di ogni operatore e alle sue disponibilità di tempo.

Strategia “in AUTOMATICO”

La strategia “in automatico” prevede circa 25 operazioni annuali (2-3 al mese) e la perfetta alternanza tra RIALZO e RIBASSO.

Si prende posizione al RIALZO sul minimo dell’onda (dato di fine giornata) e si inverte da RIALZO a RIBASSO a fine onda. 

Non si utilizzano teoricamente stop-loss o take-profit e non è necessario “seguire” più di tanto il mercato.

Si adatta a chi ha già un’attività lavorativa impegnativa e poco tempo da dedicare alla Borsa.

Il risultato atteso, suffragato dalle medie storiche, è di circa 3000/6000 punti annui (+15/30%) per ogni contratto MINI FTSE MIB (si possono utilizzare anche altri strumenti operativi).

Chi replica “l’automatico” può decidere di anticipare, rispettare, posticipare il giorno o l’orario di inversione in base alle proprie esigenze o necessità. 

E’ fondamentale, in ogni caso, che il meccanismo di inversione venga perfettamente assimilato.

La modalità “in automatico” è la BASE TEORICA su cui ruota il sistema dei MINICICLI e serve da riferimento per poter comprendere le altre modalità operative (PILOTA, BIS e TRIS).

E’ sconsigliabile, almeno inizialmente, seguire l’AUTOMATICO “puro”; meglio partire dalle altre STRATEGIE.

Strategia “PILOTA”

La strategia PILOTA” si ispira ai MINICICLI “in automatico” ma stabilisce un target indicativo di take-profit/stop-loss (personalizzabile) di 1000 punti rispetto all’ingresso. In caso di raggiungimento di uno dei livelli impostati, si resta in PAUSA OPERATIVA fino all’onda successiva.

Questa modalità si adatta perfettamente a chi vuole sfruttare i movimenti direzionali di una certa consistenza all’interno di un’onda, coprendosi in caso di esito negativo.

Permette di ottenere buoni risultati e di limitare la permanenza sul mercato, avendo già stabilito delle pause operative al raggiungimento dei livelli di prezzo.

Lo strumento principale per seguire il “PILOTA” è il MINI FTSE MIB ma si possono utilizzare anche altri strumenti quali i CFD (consigliati quelli di PLUS 500), gli ETF a leva 2, ecc.

Esempio di applicazione (valore “in automatico” 19000 punti)
Al RIALZO: ingresso a 19000 / take profit a 20000  / stop loss a 18000
Al RIBASSO: ingresso a 19000 / take profit a 18000  / stop loss a 20000

Strategia “BIS”

La strategia “BIS” (secondo contratto MINI FTSE MIB) può aggiungersi, sostituire, o integrarsi al PILOTA (sia entrando allo stesso prezzo che ad un prezzo migliore di 300-500 punti) e stabilisce un target indicativo di take-profit/stop-loss (personalizzabile) di 500 punti rispetto all’ingresso. In caso di raggiungimento di uno dei livelli impostati, si resta in PAUSA OPERATIVA fino all’onda successiva.

E’ la strategia più flessibile, che lascia maggior spazio alla discrezionalità nel seguire l’ONDA.

La filosofia del “BIS” è molto semplice: massimo risultato con il minimo sforzo; se solo 7-8 operazioni su 25 annuali dei MINICICLI si concludono con un take-profit di circa 500 punti, le altre 17-18 operazioni possono compensarsi a vicenda, non diminuendo in modo significativo il risultato annuale, anzi, possibilmente, anche aumentandolo.

Richiede, ovviamente, un minimo sforzo operativo (l’inserimento dell’ordine giornaliero di take-profit/stop-loss in caso di utilizzo del future); su altri strumenti operativi, quali i CFD, tali valori possono essere impostati a inizio operazione.

Esempio di applicazione discrezionale (valore “in automatico” 19000 punti)
Al RIALZO: ingresso a 18500 (500 punti meglio dell’automatico) /take profit a 19000 (+500) /stop loss a 18000 (-500)
Al RIBASSO: ingr. a 19500 (500 punti meglio dell’automatico) /take profit a 19000 (+500) /stop loss a 20000 (-500)

Strategia “TRIS”

La strategia “TRIS” prende spunto dai MINICICLI ma stabilisce in anticipo, sul valore dell’automatico, una GRIGLIA di PREZZO fissa per gli INGRESSI, i TAKE-PROFIT e lo STOP-LOSS.

Il tutto ruota su 3 QUOTE (tendenzialmente da 1/3 di MINI) di uno strumento operativo (consigliati i CFD di PLUS 500).

Il target impostato è di 500 punti per il take-profit, ma ciascuno può personalizzarlo a piacere mediante una apposita tabella.

Molto brevemente: si parte con 2 quote (long o short) a inizio onda; se il prezzo si muove contro la posizione di 500 punti rispetto al punto di ingresso, si entra con la 3°quota (che viene liquidata in caso di risalita di 500 punti).

Se il prezzo sale di 500 punti rispetto al punto di ingresso in automatico, si liquida la 1° quota e se sale di 1000 punti si liquida la 2° quota.

Lo stop-loss è fissato a 1000 punti.

Raggiunti i target e chiuse eventualmente tutte le quote si attende l’onda successiva; in caso di mancato raggiungimento dei target si attende l’inversione con le quote ancora aperte.

Si adatta a chi ha più tempo a disposizione e vuole cercare di cogliere le oscillazioni all’interno dell’onda pur restando in posizione, abituandosi ad inserire ordini sul mercato (impegno stimato: 5 minuti al giorno).

Esempi (valore “in automatico” 19000 punti)
Esempio al RIALZO:
1° quota: ingresso a 19000 punti / take profit a 19500 punti / stop loss a 18000
2° quota: ingresso a 19000 punti / take profit a 20000 punti / stop loss a 18000
3° quota: ingresso a 18500 punti / take profit a 19000 punti / stop loss a 18000

Esempio al RIBASSO:
1° quota: ingresso a 19000 punti / take profit a 18500 punti / stop loss a 20000
2° quota: ingresso a 19000 punti / take profit a 18000 punti / stop loss a 20000
3° quota: ingresso a 19500 punti / take profit a 18000 punti / stop loss a 20000

La “misura” del TRADING ASTROLOGICO con i MINICICLI è di 1 CONTRATTO MINI FTSE MIB, oppure FRAZIONI di MINI (QUOTE).

Si può scegliere quindi tra PILOTA (MINI), BIS (MINI) e TRIS (QUOTE).

La scelta della STRATEGIA dipende dal CAPITALE disponibile e dall’esperienza maturata.

Si deve in ogni caso partire sempre da una sola STRATEGIA con il MINI (o PILOTA, o BIS), integrando al massimo delle QUOTE di TRIS.

Se, dopo mesi di APPLICAZIONE, il CAPITALE aumenta raggiungendo determinate soglie, si può pensare di aggiungere un’altra STRATEGIA.

Chi parte con il PILOTA o il BIS (uno o l’altro), ad esempio, dopo un po’ di tempo (e guadagni accumulati) può utilizzarli entrambi o integrare il TRIS.

Solo dopo ANNI di GUADAGNI ci si deve porre l’interrogativo su quante STRATEGIE applicare, ma sempre in base al CAPITALE disponibile e all’esperienza maturata.

Tutti i tentativi di affrettare il percorso sono assolutamente deleteri e sconsigliabili.

E’ fondamentale quindi NON cedere MAI all’OVERTRADING, in NESSUN CASO e in NESSUNA CIRCOSTANZA.

Disclaimer: le STRATEGIE proposte per i MINICICLI sono degli ESEMPI di APPLICAZIONE, da cui ciascuno può prendere spunto per orientarsi.

TRADING con i MINICICLI

Prova gratuita di 10 giorni

Abbonamento

Per ulteriori informazioni: giancarloanelli@libero.it

Nuova versione MINICICLI, modelli applicativi e onda ciclica planetaria (uno stralcio dal report di borsa del 20-12-2018 riservato agli abbonati)

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Ben ritrovati.

La debolezza dei mercati americani continua a trascinare al ribasso anche gli indici europei.

Decisivo, ieri, l’innalzamento dei tassi da parte del governatore della FED, che ha provocato un’ondata di vendite.

Questa mattina, dunque, apertura già in ribasso per il Ftse Mib, che dopo un tentativo di recupero ha chiuso a -1,93%, a 18577 punti.

Ci stiamo avvicinando sempre più alla soglia dei 18400-18500 punti, baluardo che sta tenendo da circa 2 mesi.

Il rimbalzo di ieri, quindi, è stato interamente “rimangiato” dalla discesa odierna.

Domani è giorno di SCADENZE TECNICHE (Dicembre), poi si passerà definitivamente su MARZO.

Avevo pensato di mostrarvi i NUOVI MINICICLI dopo le FESTIVITA’ NATALIZIE ma credo sia opportuno anticiparvi lo svolgimento dell’ONDA in corso.

La NUOVA VERSIONE (che in realtà è già stata utilizzata con successo in anni precedenti) è quella dei MINICICLI “armonizzati”.

Attualmente, come potete vedere sotto, l’ONDA è al RIBASSO dal 12 Dicembre e terminerà indicativamente il 28 Dicembre.

Come sempre, la DATA è appunto “indicativa”, a maggior ragione in corrispondenza delle festività.

Avremo modo di vedere i RISULTATI dei MINICICLI “armonizzati” nel corso del 2018 in una prossima occasione.

Va detto che se avessimo adottato subito la  nuova versione dei MINICICLI sul DAX o sul mercato americano saremmo già in netto vantaggio all’interno di questa ONDA.

Con il 2019 si tornerà ad una APPLICAZIONE basata sui MODELLI già elaborati, con nuovi TARGET “personalizzabili” per PILOTA, BIS e TRIS.

Il BUON PROPOSITO del 2019 sarà di LIMITARE il NUMERO di OPERAZIONI, confidando di ottenere UGUALI RISULTATI al 2018 e magari superiori.

Mi auguro che la NUOVA VERSIONE dei MINICICLI potrà facilitare questa IMPOSTAZIONE.

Non sono escluse, come fatto più volte in passato, OPERAZIONI di MEDIO PERIODO (dai 15 giorni ai due mesi), in particolare quando si verificherà una CONVERGENZA di ELEMENTI PLANETARI e TECNICI.

Termino dunque con il GRAFICO della PROIEZIONE CICLICA PLANETARIA.

Ci troviamo in un PUNTO CRUCIALE, vale a dire in corrispondenza dell’inizio di un’ONDA GRANDE ASCENDENTE, che terminerà verso GIUGNO 2019.

Cosa può succedere in questi frangenti?

Quando ci si trova su un BOTTOM, in base all’ESPERIENZA, alcuni MERCATI possono GIRARE gradatamente o improvvisamente al RIALZO (è il caso delle CRIPTOVALUTE nell’ultima settimana), mentre altri MERCATI (ad esempio quelli AZIONARI in questo momento), possono ACCELERARE al RIBASSO prima di RIPARTIRE.

Questo accade perché, indipendentemente dall’INFORMAZIONE PLANETARIA, ogni MERCATO o SETTORE ha, o può avere, una TEMPISTICA DIVERSA di REAZIONE.

Alla prossima.
Giancarlo Anelli

Cos’è il Trading con i Minicicli ?

Disclaimer

 

 

Il mese di Dicembre (report di borsa del 3-12-2018)

#Borsa #Trading #Strategie #Formazione #Minicicli #Abbonamento

Ben ritrovati.

La settimana è iniziata con il “botto”, come già accaduto Lunedì scorso.

Il Ftse Mib ha chiuso a +2,26%, a 19622 punti.

Il movimento (o almeno un accenno del movimento) che si voleva vedere nelle ultime due sedute si è verificato oggi tutto in una volta.

Ci troviamo dunque nel range dei 19600-19700 punti, esattamente all’interno delle linee tratteggiate nei precedenti commenti (vedi cerchiolino bianco).

Sopra i 19800 punti si innescherebbe una possibile prosecuzione, con primo obiettivo  tra i 20000 e i 20200 punti circa.

Non è escluso però che il mercato possa tornare indietro qualora non venissero superati gli attuali livelli, che formano un potenziale doppio massimo con quello del 7 Novembre (19540 punti).

Questa mattina intanto vi è stata l’occasione di entrare al RIBASSO, in direzione d’onda, a 19620 punti con il PILOTA.

Come abbiamo già esaminato (e fortunatamente considerato in termini operativi), negli ultimi due mesi le ONDE si sono dimostrate molto in ANTICIPO rispetto al mercato.

Essendoci accorti di questa CORRELAZIONE, in diverse occasioni abbiamo atteso diversi giorni prima di effettuare una vera INVERSIONE, e questo è stato fondamentale per evitare di trovarci in netta controtendenza.

Oggi, in ogni caso, aveva un SENSO iniziare il posizionamento al RIBASSO con il PILOTA in prossimità di un primo obiettivo di prezzo raggiunto.

Vedremo naturalmente come evolverà la situazione.

Tra domani e dopodomani, dal punto di vista planetario, saremo all’interno di un SET-UP, perché si sommeranno alcuni aspetti concomitanti.

Diciamo innanzitutto che il “sospetto” che sulla CONGIUNZIONE SOLE-GIOVE il mercato potesse “sparare” al RIALZO, si è rivelato più che fondato.

Sulla tenuta del MINIMO a 18500 punti, infatti, abbiamo visto finora un movimento di oltre 1000 punti (l’effetto della CONGIUNZIONE SOLE-GIOVE).

Stasera però abbiamo alcuni aspetti al GRADO di una certa importanza, tali da non essere sottovalutati.

La LUNA infatti è in CONGIUNZIONE a VENERE ma in OPPOSIZIONE a URANO in ARIETE (questo è teoricamente una aspetto “frenante”).

Il SOLE, inoltre, è in QUADRATURA a MARTE e NETTUNO in PESCI (questo è teoricamente un aspetto NEGATIVO).

Riepilogando dunque, tra domani e dopo vedremo se questi due aspetti avranno la forza di invertire la tendenza, oppure se prevarrà ancora la spinta rialzista.

Nei prossimi commenti riprenderemo alcuni concetti fondamentali da tenere presenti per l’ANNO PROSSIMO.

Faremo un RIEPILOGO di tutte le LEZIONI imparate negli ultimi anni, e cercheremo di stabilire delle LINEE GUIDA su cui muoverci.

I RISULTATI, lo avete visto, sono stati più che SODDISFACENTI nel 2018, ma dobbiamo cercare di migliorare ulteriormente nella GESTIONE delle PAUSE, nella QUALITA’ e nella DURATA delle OPERAZIONI, nel rendere sempre più APPLICABILI le STRATEGIE.

Nel mese di DICEMBRE appena iniziato vi saranno almeno DUE SETTIMANE di STOP TOTALE dall’OPERATIVITA’, in linea con quanto fatto negli anni precedenti.

Questo servirà a preparare il 2019 nel migliori dei modi e con ENERGIE RINNOVATE.

Ricordo che i PRIMI SEI MESI del 2019 saranno i più importanti e potenzialmente i più proficui per ottenere RISULTATI, mentre nella SECONDA PARTE dell’ANNO cambieremo completamente le strategie d’approccio, sempre in funzione dell’ESPERIENZA ACCUMULATA.

Alla prossima.
Giancarlo Anelli

Cos’è il Trading con i Minicicli ?

Disclaimer