Una proiezione sull’Eurostoxx50

Sull’indice Eurostxx50 possiamo già identificare gli ESTREMI INFERIORI e SUPERIORI, rispettivamente a 3500 punti e a 3800 punti. Nel 2020, qualora avvenisse la rottura dei MASSIMI del 2015 (poco sopra i 3800 punti), avremmo una PROIEZIONE di PREZZO a 4600 punti.

Clicca qui sotto per iscriverti alla newsletter gratuita. https://giancarloanelli.com/newsletter/

In arrivo il TRIGONO GIOVE-URANO

Continua ad esserci prevalenza di linee verdi nel grafico astrologico sotto (aspetti planetari positivi). La maggior parte degli operatori, a quanto mi risulta, stanno scommettendo sul ribasso a breve degli indici azionari. Ma sarà davvero cosi? Si avvicina intanto il potentissimao TRIGONO GIOVE-URANO…

Clicca qui sotto per iscriverti alla newsletter gratuita. https://giancarloanelli.com/newsletter/

Analisi temporale sul Ftse Mib

La configurazione degli ultimi 15-20 giorni sul Ftse Mib è al momento IDENTICA a quella di due mesi fa, quando vi fu un massimo il 13 Settembre, alcuni massimi inferiori nei giorni successivi, e poi una brusca discesa il 2 Ottobre, con seduta piatta il 3 Ottobre.
Sull’opposizione MARTE-URANO, come previsto, il Ftse Mib e tornato indietro dopo il massimo del 12 Novembre a 23782 punti (ora siamo attorno ai 23050). Dove cadrà il prossimo minimo visto che abbiamo anche diversi aspetti planetari positivi? Potremmo già aver fatto il minimo tra il 2 e 3 Dicembre?

Clicca qui sotto per iscriverti alla newsletter gratuita. https://giancarloanelli.com/newsletter/

Report di Borsa – Corsi online – Black Friday 2019

La mia offerta irrinunciabile per la settimana del Black Friday
Sono finalmente aperte le iscrizioni all’Accademia del Trading Planetario!
Report di Borsa e Corsi online
https://giancarlo-anelli.mykajabi.com/Black%20Friday%202019

Gli IMPULSI al RIBASSO sul DAX nel 2019

#Borsa #Mercati #Indici #Previsioni #Pianeti #FtseMib

(Dal report del 20-11-2019)

Ben ritrovati.

Il Ftse Mib, nonostante un’apertura negativa ha recuperato nel pomeriggio, chiudendo in leggero progresso a +0,10%.

I prezzi sono rimasti sotto la MEDIA MOBILE a 14 giorni ma non hanno “bucato” il supporto posto a 23300-23350 punti.

Di una certa importanza quindi la seduta di domani per vedere appunto se vi sarà o meno questa rottura (in caso contrario è probabile una risalita almeno a 23500-23550 punti).

Si può già dire, qualora prevalesse invece la direzione ribassista, che gli obiettivi (a mio parere) potrebbero trovarsi a 22900 / 22600 / 22200-22300 punti, come indicato nel grafico sotto.

Analizziamo nello specifico anche il DAX, che comunque sta rispondendo bene all’ANALISI TEMPORALE elaborata nelle scorse settimane.

Come abbiamo visto si è verificato un movimento rialzista di 26 sedute tra il MINIMO del 2 Ottobre e il MASSIMO del 7 Novembre (il massimo intraday di ieri a 13370 punti, che sarebbe caduto al 34° giorno, non è stato confermato sul fine giornata).

Riprendiamo la TABELLA riassuntiva dei 6 IMPULSI RIALZISTI del 2019 (di cui l’ultimo è stato il più potente, con ben +1364 punti percorsi).

Può essere interessante esaminare anche le fasi di RIBASSO del DAX nel 2019.

I primi ritracciamenti (fino a Maggio) sono stati molto veloci, dapprima di 3 sedute e poi di 4 sedute.

Da Maggio in avanti vi sono stati movimenti discendenti più ampi ed articolati, nell’ordine di 20  / 30 / e 14 sedute.

Osservando però i singoli IMPULSI al RIBASSO ne ho contati 7, mediamente di 450-550 punti, tranne uno da 1100 punti.

Ciò significa, per ipotesi, che se dal massimo del 7 Novembre a 13289 punti partisse (o fosse già partito) un IMPULSO RIBASSISTA, questo dovrebbe fare almeno 450-550 punti.

Sarebbe quindi l’ottavo impulso ribassista.

Alla prossima.
Giancarlo Anelli

Promozione abbonamento

Home

Newsletter

Prova gratuita di 10 giorni

Risultati MINICICLI