“Come considerare l’Astrologia e la Borsa nel contesto ciclico” (tratto dal secondo libro)

#Astrologia #Borsa #Mercati #Indici #Previsioni #Pianeti

L’ASTROLOGIA è una materia dalle infinite sfaccettature, e può essere utilizzata in modi diversi, secondo le finalità che ci si propone.

Possiamo definirla una “chiave di lettura” delle “cose del mondo”, giacché essa rappresenta la BASE UNIVERSALE su cui ruota l’insieme dei significati che l’essere umano riesce a concepire.

Essendo una materia potenzialmente illimitata, è fondamentale il “grado di apertura” di chi intende coglierne i segreti, gli insegnamenti, gli spunti di riflessione, i suggerimenti pratici.

L’ASTROLOGIA può essere considerata la SCIENZA ANALOGICA per eccellenza, ed è per questo motivo che occorre una MENTE ANALOGICA per la sua “decodificazione” ed applicazione.

Nell’ERA “DIGITALE”, possedere ancora una mente ANALOGICA, vale a dire la capacità di “mettere in relazione” le cose, è davvero un gran dono, ma tale “dono” va anche coltivato con umiltà e impegno.

“Usare il cervello”, significa proprio “mettere a confronto”, “trovare le similitudini”, capire il “nesso” tra elementi apparentemente distanti, cogliere il senso reale delle cose.

La MENTE ANALOGICA è la mente del DETECTIVE, di chi cerca di affinare le capacità deduttive, di chi è abituato a non dar niente per scontato, di chi ricerca sempre la VERITA’ nonostante tutte le “apparenze”.

L’ASTROLOGIA, seppur legata a lontane origini, è una materia di grandissima attualità, poiché permette, attraverso la comprensione del LINGUAGGIO SIMBOLICO, di “tradurre” i significati celesti nel contesto MODERNO e “TECNOLOGICO” dei nostri TEMPI.

Con riferimento all’argomento principale del LIBRO, come si approfondirà più avanti, è fondamentale riuscire a concepire che esiste una CORRELAZIONE tra i movimenti dei PIANETI all’interno dello ZODIACO e quanto accade sulla TERRA.

IL TEMPO che normalmente VIVIAMO, non è un qualcosa legato solamente allo scorrere delle lancette di un orologio, ma un TEMPO COSMICO, scandito appunto da meccanismi superiori.

I PIANETI sono i “sincronizzatori” del TEMPO COSMICO, e la conoscenza dei loro movimenti aiuta a capire anche quanto avviene sul nostro pianeta.

L’ASTROLOGIA e la BORSA sono due materie estremamente affascinanti, soprattutto se viste in “relazione tra loro”.

Ciò che è realmente importante, ai fini della comprensione dell’ASTROLOGIA applicata alla BORSA, è la possibilità di accedere ad un METODO di approccio alla MATERIA, che parta “da zero” e sia concretamente utilizzabile da tutti.

Questo libro fornirà una metodologia sufficientemente semplice ed “intuitiva”, in modo da permettere a chiunque di avvicinarsi alla comprensione delle correlazioni tra PIANETI e BORSA.

L’impressione, infatti, è che manchi una vera “base di partenza” a disposizione del “profano”, e che siano necessari studi approfonditi o corsi particolarmente “costosi” per riuscire ad “esplorare” tali meccanismi.

In realtà, man mano che si entrerà maggiormente nel CUORE della MATERIA, si potrà apprendere che il lavoro più grande sarà quello di iniziare ad associare i movimenti REALI della BORSA a quelli dei PIANETI (e viceversa).

Nessun MISTERO dunque, nessuna magia, nessuna conoscenza “esoterica”, ma tanto LAVORO e PASSIONE, uniti chiaramente anche ad una certa “predisposizione naturale”.

Così come accade per la MUSICA, le NOTE da suonare e da interpretare sono sempre e praticamente le stesse, ed è il MUSICISTA a fare la differenza.

La MATERIA ASTROLOGICA è quindi NEUTRA e attende dei VIRTUOSI in grado di valorizzarla, utilizzarla, e farla comprendere ed apprezzare.

La TERRA è il nostro PUNTO PRIVILEGIATO di osservazione, nonostante vi sia una VISIONE anche ELIOCENTRICA dell’ASTROLOGIA, che conferisce al SOLE il “primato” per la decifrazione dei significati astrologici.

In questo TESTO, in ogni caso, si prenderà in considerazione solo la VISIONE “GEOCENTRICA”, non per “sminuire” quella “ELIOCENTRICA”, ma per ribadire l’importanza del NOSTRO PUNTO DI OSSERVAZIONE: il PIANETA TERRA.

Gli stessi PRINCIPI potranno poi essere applicati in chiave “ELIOCENTRICA”.
Iniziare a comprendere il TEMPO ASTROLOGICO, risulterà per molti una incredibile scoperta, specialmente quando ci si accorgerà dell’EVIDENZA delle CORRELAZIONI, e di come queste aiutino a “decodificare” una realtà spesso incomprensibile alle logiche umane.

L’ASTROLOGIA deve essere considerata una MATERIA EVOLUTIVA, a disposizione di tutti coloro ricerchino il COLLEGAMENTO SUPERIORE alle TENDENZE che si manifestano sul nostro pianeta, ivi compresa la BORSA.

L’ASTROLOGIA e le LEGGI SUPERIORI

La Terra è un pianeta inserito all’interno del sistema solare e ne viene costantemente influenzato, in ragione dei movimenti e dei cambiamenti che si originano all’interno del sistema solare stesso.

Il sistema solare è una cellula macrocosmica formata da un nucleo (Sole centrale) e dagli elettroni (i pianeti) che vi ruotano attorno.

Quanto accade all’interno del sistema solare e cioè dentro la CELLULA, ha una diretta conseguenza su tutte le parti che compongono la cellula stessa, secondo un meccanismo di funzionamento che risulta tuttora poco compreso.

Attraverso invece la conoscenza dei moti planetari e dell’architettura dello zodiaco, delle simbologie dei segni e dei pianeti, siamo in grado di decifrare il meraviglioso linguaggio del cielo, che comunica con noi attraverso impulsi elettromagnetici, “irradiando” il campo “energetico” terrestre, dandoci riferimenti di una realtà “superiore”.

La conoscenza delle leggi planetarie, degli influssi astrologici, delle fluttuazioni del sistema solare, sono di fondamentale importanza per risolvere molti dei problemi che assillano attualmente gli abitanti del pianeta Terra, e che possono essere superati “armonizzandosi” ai movimenti superiori.

Tale ordine naturale risiede nella capacità di comprendere, per il genere umano, la ragione dell’esistenza, e soprattutto il collegamento che unisce il CIELO alla TERRA, anche in “questioni” molto pratiche e “materiali”.

Quando i principi morali, etici, di “BUON SENSO” non vengono portati nella vita quotidiana, negli ambienti di lavoro, nei rapporti interpersonali, nelle strategie commerciali, nel rispetto degli altri individui e delle loro necessità, la società, nel suo complesso, regredisce.

Ognuno di noi deve potersi esprimere al meglio delle proprie possibilità, in modo da poter operare per il bene della società; l’ASTROLOGIA ci aiuta a capire qual è la reale missione da compiere nella vita, in funzione delle proprie capacità, inclinazioni, talenti.

La MATERIA ASTROLOGICA è anche un “mezzo” per comprendere le vicende economiche, le tendenze sociali, le POTENZIALITA’ e le INSIDIE di ogni passaggio planetario, che la SOCIETA’ nel suo complesso deve “recepire” in senso EVOLUTIVO, in modo da creare le BASI per un FUTURO MIGLIORE.

L’ASTROLOGIA e le fluttuazioni CICLICHE

La conoscenza astrologica si può applicare a numerosi settori, ma il più affascinante in assoluto, almeno a mio giudizio, riguarda la possibilità di indagare il passato, il presente e il futuro, attraverso l’attenta osservazione delle fluttuazioni CICLICHE.

I destini del MONDO sono fortemente influenzati dalle FASI CICLICHE dell’ECONOMIA, ed in questo senso, tutte le POLITICHE di SVILUPPO e di INDIRIZZO, dipendono in larga misura da questo importante fattore.

Lo studio dei CICLI PLANETARI è una GRANDE OPPORTUNITA’ per decifrare, spesso con largo anticipo, le TENDENZE CICLICHE che si origineranno nel FUTURO ma che dipendono, come appureremo meglio più avanti, da una sorta di “filiazione storica” legata al CICLO in esame.

La NATURA è CICLICA e l’andamento dell’ECONOMIA risente appunto di queste “CONGIUNTURE ASTRALI”, che possono “inquadrare”, in maniera assolutamente neutrale, una TENDENZA planetaria che si è manifestata o che si manifesterà nel futuro.

I movimenti dei MERCATI, prima ancora degli aspetti SOCIALI ed ECONOMICI, “scontano” una variazione qualitativa e quantitativa che avviene a livello del SISTEMA SOLARE.

I PIANETI sono soprattutto CORRELATI all’ANDAMENTO dei MERCATI FINANZIARI, poiché questi RISENTONO direttamente di tali FLUTTUAZIONI.

Studiando il meccanismo di funzionamento del SISTEMA SOLARE, in realtà, studiamo anche l’incidenza dei CICLI PLANETARI sulle VARIAZIONI dei PREZZI, così strettamente legate all’andamento ECONOMICO GENERALE.

Il grande VANTAGGIO delle informazioni sul MOTO dei PIANETI, è quello di avere a disposizione, per un periodo sufficientemente LUNGO, tutte le ORBITE già CALCOLATE e ORDINATE.

Accanto al DESTINO, che deve ancora essere scelto dagli esseri umani, vi è un TEMPO COSMICO già DELINEATO, che scandisce il TEMPO terrestre e le FASI CICLICHE.

Le posizioni dei PIANETI all’interno dello ZODIACO si trovano nelle EFFEMERIDI, le tavole che riportano, giorno per giorno, tali posizioni.

Dal punto di vista dello studioso, la BORSA è sicuramente uno dei “soggetti” più interessanti da analizzare e da “sviscerare”.

Capire il RITMO, la STRUTTURA, la FORZA di un MERCATO, guardando semplicemente un grafico di Borsa, è un “esercizio” che può dare grande soddisfazione, sia dal punto di vista dell’appagamento emotivo, e sia in riferimento ad una possibile applicazione pratica ed “operativa”.

I movimenti di BORSA, come abbiamo detto, non sono scollegati dal mondo “reale” e nemmeno dalle leggi superiori di “flusso e riflusso”.

Analizzare i movimenti di BORSA significa comprendere le fasi CICLICHE dell’umanità, che si muove ed evolve anche in funzione dei movimenti dei MERCATI FINANZIARI.
Ciò che io definisco l’analisi “grafica”, più che “tecnica”, è una DISCIPLINA straordinaria, che deve però trovare un valido interprete.

Chi studia il ritmo del mercato e desidera comprendere le “relazioni” tra i vari periodi storici, intesi come porzioni di un grande mosaico parzialmente preordinato, deve compiere un vero e proprio “assemblaggio di informazioni”.

Occorrono doti non comuni di “intuizione” e “capacità di sintesi”, ed ecco perché l’ANALISI GRAFICA, essendo una DISCIPLINA “Uraniana” (dal pianeta Urano) presenta diverse analogie con l’INDAGINE ASTROLOGICA.

Sono diversi i fattori da considerare nel guardare un grafico di BORSA ma vi è da ribadire, come per l’ASTROLOGIA, che con un minimo di impegno e di passione, è possibile imparare anche questa disciplina, sviluppando gradatamente il “colpo d’occhio” e la capacità di mettere in relazione i vari elementi tra loro.

Si renderà evidente, infatti, che la presenza dei CICLI e di una certa similitudine tra periodi diversi, costituisce “l’oggetto” dello studio del “ricercatore”, che deve essere rivolto ad individuare una “trama” già misteriosamente tracciata o comunque potenzialmente “intuibile”…

Alla prossima
Giancarlo Anelli

Prova gratuita di 10 giorni

Abbonamento

 

 

 

“Il dominio di se stessi nel confronto con la Borsa” (tratto dal terzo libro)

 

Dal Capitolo 5 del libro “Iniziazione alla Borsa e alla visione planetaria”

Operare in BORSA, lo sappiamo, è difficilissimo. Analizzare gli scenari dei mercati, ipotizzando gli sviluppi futuri, è ugualmente difficile, ma è anche ciò che ritengo “il mio compito” ed anche ciò che prediligo fare.

Il mio desiderio, che vorrei che si realizzasse, è vedere che un gruppo di persone riesce a sfruttare al meglio tali indicazioni e a guadagnare in Borsa. Il problema, se così si può definire, è che quando qualcuno decide di operare, tende a dimenticare tutto quanto può aver letto o imparato nel passato.

Questo accade perché un certo tipo di metodologia non viene metabolizzata. In pratica, ogni volta che si effettuano delle operazioni, si agisce ancora in base all’EMOTIVITA’ e NON in base alla STRATEGIA.

Paura o speranza, impulso o avidità: queste le “molle” di sempre; non si entra sul mercato per PAURA e si entra per IMPULSO o SPERANZA, si chiude l’operazione per PAURA e non si chiude per AVIDITA’ o SPERANZA.

A complicare le cose è il fatto di “guardare le quotazioni”; eppure si è appurato che “guardando la Borsa” si viene indotti all’errore operativo!
Non si considerano più i LIVELLI di PREZZO, le ANALISI, le ANTICIPAZIONI, il QUADRO di RIFERIMENTO: si agisce e basta!

Non servono e non bastano nemmeno venti o trent’anni d’esperienza, perché il meccanismo è sempre lo stesso : si agisce per paura, speranza, impulso, avidità: bisogna uscire da questo meccanismo!

Si deve conseguire un livello più alto, dominando l’emotività e la forza di attrazione della Borsa, superando gli eventuali risultati negativi. Chi desidera avere successo in questo campo deve poter vincere la battaglia con la propria delusione e rimanere lucido e concentrato fino alla fine.

E’ necessario allora imparare a non dipendere dal risultato, ponderando prima il rischio e valutando con attenzione la STRATEGIA da seguire, senza farsi più di tanto influenzare da quello che sta facendo il mercato in un dato momento.

Dal punto di vista EVOLUTIVO, l’operatività in BORSA è una delle più grandi sfide ed “iniziazioni” possibili sul nostro pianeta; ad essere messe a dura prova sono alcune delle più profonde “pulsioni” dell’essere umano, così come le più grandi doti di intuizione e di razionalità. La BORSA non è “passività” ma costante attenzione e ascolto delle sensazioni e dei propri stati d’animo.

Qual è dunque il “segreto” per impostare le operazioni ?

Quando si hanno aspettative o eccessive speranze è facile andare incontro alle delusioni, mentre in Borsa è necessario stare al di sopra delle emozioni negative.

Nell’ambito di una operazione va valutata la sopportabilità, pianificando un rischio adeguato alla propria psicologia, in modo da non sentirsi “a disagio”.
Il “segreto” è quello di stare al di sotto del “massimo rischio accettabile”…

Quel piccolo margine tra il massimo rischio accettabile e la capacità di sopportazione, è il “filo sottile” che permette di non avvertire il disagio e di rimanere distaccati dall’esito di un’operazione, non dipendendo dal risultato.

Una volta valutata la strategia bisogna essere in grado di applicarla con convinzione, individuando anche dei livelli di prezzo per prendere posizione.

E’ opportuno inserire a “mercato” tali prezzi, preferibilmente in mattinata, per evitare di restare “in balia delle oscillazioni” e rimanerne quindi “soggiogati”. L’esperienza pratica aiuta a pianificare sempre meglio ogni nuova operazione.

La meticolosità nell’inserire gli ordini sul mercato deve partire da un presupposto di forza e di convinzione verso la possibilità che i prezzi possano muoversi nella direzione auspicata, sia in fase di ingresso e sia in fase di uscita dalla posizione.

A seconda del tipo di operazione da pianificare, e dell’orizzonte temporale necessario ad attuarla, va posta una particolare attenzione ai vari livelli di ingresso e di uscita, attendendo che si verifichino le condizioni ideali a tal scopo…

Alla prossima
Giancarlo Anelli

Prova gratuita di 10 giorni

Promozione Abbonamento di metà Gennaio 2018! Commenti di Borsa giornalieri e Strategie operative Minicicli

 

 

 

Promozione Abbonamento 2018! Commenti di Borsa giornalieri e Strategie operative Minicicli

Fino al 31 Gennaio sarà possibile sottoscrivere l’ABBONAMENTO al sito a condizioni particolarmente vantaggiose.

Si riceveranno:

  1. COMMENTI di BORSA giornalieri (analisi, previsione, formazione)

  2. STRATEGIE operative MINICICLI sul Ftse Mib italiano,  (vai alla Home per approfondire).

  3. LIBRI in omaggio

  4. Aggiornamenti gratuiti

  5. Seduta di Coaching gratuita

  6. Tre misurazioni energetiche gratuite (novità)

La QUOTA scontata è di:

  • 130 euro 2 mesi

  • 220 euro 4 mesi

  • 330 euro 6 mesi

  • 640 euro 1 anno


Coordinate: Anelli Giancarlo, CASSA RURALE – BCC di Treviglio – Filiale di Crema – Piazza Marconi, 18 – CREMA (CR)

IBAN: IT84A0889956840000000570422 CAUSALE: abbonamento mensile, o trimestrale o semestrale, o annuale.

Per ulteriori informazioni inviare email a giancarloanelli@libero.it  (329 5456607)

Qui sotto il MODULO per procedere:

 

 

I vantaggi dell’abbonamento – Trading con i Minicicli – Commenti di Borsa giornalieri

Quali sono i vantaggi dell’abbonamento ai COMMENTI di BORSA giornalieri e alle Strategie di Trading MINICICLI?

1) Innanzitutto l’opportunità di accedere ad una visione diversa e alternativa dei mercati, che prende in considerazione, oltre all’analisi tecnica, anche le rispondenze planetarie, le dinamiche energetiche, la salvaguardia dell’operatore.

2) Una GUIDA, un AIUTO, un SUPPORTO costante a beneficio degli ABBONATI, basato su oltre 15 anni di esperienza nell’interazione con i mercati.

3) Le STRATEGIE personalizzabili per seguire i MINICICLI, inserendo in anticipo tutte le condizioni (in modo da non essere “risucchiati” nell’intraday).
4) La formazione “attitudinale” al trading con i MINICICLI e a qualsiasi tipo di trading, più importante dell’operatività stessa.
5) Una CHAT su TELEGRAM per interagire (se si vuole) con altri abbonati e confrontarsi sulle varie tematiche (possibilità di fare domande, commenti, osservazioni).

6) Il contatto diretto con me (via email e telefonico); l’esperienza mi porta ad inquadrare bene il profilo psicologico di una persona per orientarla in base alle sue attitudini.

7) I miei tre LIBRI in omaggio: 1) Il mondo della Borsa e il Trading con i Minicicli, 2) L’Astrologia e la Borsa, 3) Iniziazione alla Borsa e alla visione planetaria.

 

Quali sono stati i risultati dei MINICICLI ?

Il bilancio del 2017 è ampiamente positivo: oltre 9600 punti sul Ftse Mib applicando tutte le strategie. Ottime perfomances anche negli anni precedenti, come si può appurare nell’apposita pagina.
Indipendentemente dai risultati, è importante prima trovare una buona affinità con il metodo, perché non è così facile replicarlo.
La difficoltà maggiore sta nello sfuggire alle quotazioni e alla visione intraday. Buona parte degli esperti propone l’intraday, che però alla lunga non può essere sopportato dall’operatore, che quindi è costretto a “mollare”.
Con i MINICICLI si cerca invece di uscire da questa logica e di predisporre delle STRATEGIE che “pescano” all’occorrenza nel giornaliero (sfruttando le oscillazioni) ma che mantengono un’ottica di MEDIO periodo.

Sono contemplati inoltre take profit e pause programmate, proprio per raggiungere un equilibrio tra operatività e recupero delle energie psichiche (il trading, anche se tranquillo, è ugualmente “dispendioso”).Chi si abbona al sito ha la possibilità, utilizzando realmente i MINICICLI in Borsa, di arrivare ad un ipotetico guadagno (basato sui dati storici) di circa 3000/6000 punti / euro annui utilizzando un MINI FTSE MIB, con sole 25 operazioni e il minimo impiego di CAPITALE.

-E’ stata studiata inoltre un’ulteriore applicazione dei MINICICLI, con l’aumento del numero dei contatti in funzione del CAPITALE disponibile; tale ipotesi può portare al raggiungimento di 1 MILIONE di euro in 10 anni, partendo da 15.000 euro iniziali.

Nessuna crescita del CAPITALE è però possibile senza una CRESCITA EVOLUTIVA PERSONALE; nei COMMENTI di BORSA, oltre all’analisi e alla previsione del mercato, vi è una costante “formazione” a livello psicologico e attitudinale per consentire a chi legge di acquisire la necessaria competenza e reggere nel tempo ” l’interazione ” con i mercati stessi.

Abbonamento

Prova gratuita di 10 giorni

Video di presentazione di Giancarlo Anelli -Trading con i Minicicli-

VIDEO 1

 

VIDEO 2

 

Promozione Abbonamento metà Gennaio 2018! Commenti di Borsa giornalieri e Strategie operative Minicicli

Dal 15 al 25 Gennaio sarà possibile sottoscrivere l’ABBONAMENTO al sito a condizioni particolarmente vantaggiose.

Si riceveranno:

  1. COMMENTI di BORSA giornalieri (analisi, previsione, formazione)

  2. STRATEGIE operative MINICICLI sul Ftse Mib italiano,  (vai alla Home per approfondire).

  3. LIBRI in omaggio

  4. Aggiornamenti gratuiti

  5. Seduta di Coaching gratuita

  6. Tre misurazioni energetiche gratuite (novità)

La QUOTA scontata è di:

  • 130 euro 2 mesi

  • 220 euro 4 mesi

  • 330 euro 6 mesi

  • 640 euro 1 anno


Coordinate: Anelli Giancarlo, CASSA RURALE – BCC di Treviglio – Filiale di Crema – Piazza Marconi, 18 – CREMA (CR)

IBAN: IT84A0889956840000000570422 CAUSALE: abbonamento mensile, o trimestrale o semestrale, o annuale.

Per ulteriori informazioni inviare email a giancarloanelli@libero.it  (329 5456607)

Qui sotto il MODULO per procedere:

 

 

Panoramica grafica settimanale su Indici di Borsa, Pianeti e Materie Prime (14-1-2018)

Ben ritrovati.

Vediamo la VARIAZIONE SETTIMANALE su tutti gli indici.

Il saldo è positivo ma con alcune significative divergenze: Dax tedesco, Asx australiano e NIKKEI giapponese in leggero ribasso, mercati americani e sopratutto il Ftse italiano in netto rialzo.

Il nostro indice ha sorpreso tutti, mettendo a segno un progresso di quasi il 3%, che segue al +4% della settimana precedente. Superato di slancio il massimo del 2017, ci si sta avvicinando ai massimi del 2009 / 2015, in area 24000-24500 punti.

Anche l’EUROSTOXX50 non è distante dai massimi del 2015.

Uno sguardo di LUNGO PERIODO sul DAX tedesco.

Il NASDAQ americano (7261 punti) è sui massimi di sempre.

Un possibile obiettivo rialzista per il BOVESPA brasiliano (vedi cerchiolino bianco).

Una visione di LUNGO PERIODO sul NIKKEI (che riprende il massimo storico a cavallo tra il 1989 e il 1990).

Vediamo il grafico planetario di Lunedì 15 Gennaio 2018.

Abbiamo uno STELLIUM (una concentrazione di pianeti) in CAPRICORNO: SOLE, LUNA, MERCURIO, VENERE, PLUTONE e SATURNO transitano in questo segno.

SOLE, VENERE e PLUTONE si trovano in SESTILE a MARTE e GIOVE in SCORPIONE (aspetti armonici).

La CONGIUNZIONE MARTE-GIOVE (in SESTILE al SOLE) della settimana scorsa sembra aver dunque coinciso con un minimo e una ripartenza dei mercati azionari.

Il quadro, divenuto più positivo, mantiene l’incognita della QUADRATURA SOLE-URANO.

Passiamo alla VARIAZIONE SETTIMANALE sulle MATERIE PRIME.

Prosegue il buon andamento del PETROLIO e in misura minore dei METALLI PREZIOSI.

Ottimo spunto del NATURAL GAS americano.

Il PETROLIO, dopo aver superato i massimi del 2015, cerca nuove vette da raggiungere.

Sull’ORO si intravede una svolta di MEDIO PERIODO al RIALZO (vedi grafico sotto) sopra i 1370-1375 dollari (massimi del 2016).

Il margine di salita, come illustrato nelle settimane precedenti, potrebbe essere buono sui METALLI PREZIOSI in generale.

Infine il cambio EURO-DOLLARO: un obiettivo rialzista, in caso di prosecuzione del TREND di fondo, si intravede attorno a 1,26-1,27.

Buona settimana e alla prossima.
Giancarlo Anelli

Importante: non utilizzare questo report ai fini del trading; l’utilità della “panoramica” consiste nell’avere una “fotografia” e un’idea generale delle tendenze sui mercati.

Prova gratuita di 10 giorni

Abbonamento