L’influenza plutoniana sul mondo (tratto dal libro “Iniziazione alla Borsa e alla visione planetaria”) 1° parte

L’influenza “Plutoniana” sul MONDO (tratto dal 2° capitolo del 3° libro)

Con la scoperta di Plutone, nel 1930, si è di fatto entrati nell’influenza Plutoniana. Nel corso della storia dell’umanità, la scoperta di un nuovo pianeta ha portato ad un ampliamento della coscienza collettiva e ad una nuova corrente evolutiva, che ha trovato manifestazione all’interno della società.
Così, ad esempio, in seguito alla scoperta del pianeta URANO, ha preso avvio la prima società industriale ed una nuova “corrente ideologica”, definita CAPITALISMO, e con la scoperta di NETTUNO, una corrente d’opposizione definita COMUNISMO, nato come forma di “collettivismo di massa”.
Ancora oggi il pianeta URANO rappresenta la corrente di “DESTRA” e il pianeta NETTUNO quella di “SINISTRA”.
Nonostante si litighi ancora sul significato reale da dare alle due “ideologie”, ricercando un’adesione il più possibile coerente ai PRINCIPI ISPIRATORI delle due “simbologie planetarie”, siamo ormai immersi nell’influenza di PLUTONE, il pianeta del sistema solare scoperto al di là di Nettuno.
Con PLUTONE ha avuto inizio la CIVILTA’ che conosciamo ora, basata sul “PROGRESSO”, lo sfruttamento delle risorse della TERRA, le comodità, la sfida al mondo naturale, l’inizio di un processo di potenziale “autodistruzione”.
Comprendendo la simbologia di PLUTONE, si comprende meglio questo difficile passo dell’EVOLUZIONE UMANA, che deve essere però superato.
Oltre PLUTONE, secondo la “scienza ufficiale”, non vi è nulla, e lo stesso pianeta fa molto discutere gli astronomi, che non hanno ancora deciso se classificarlo o meno come tale, a causa della sua limitata dimensione.
Uno studioso russo, Zecharia Sitchin, poi emigrato in America, ha decifrato con grande abilità le scritture antiche dei SUMERI, il popolo che ha preceduto, in termini di TEMPO, la civiltà degli ASSIRO-BABILONESI.
Sitchin ha scritto numerosi LIBRI sull’argomento, nei quali viene data molta enfasi alla conoscenza astronomica del nostro sistema solare da parte dei SUMERI; nelle cronache di allora, secondo Sitchin, il sistema solare veniva già rappresentato con URANO, NETTUNO, PLUTONE (scoperti dai nostri scienziati soltanto negli ultimi 3 secoli), ed un altro misterioso pianeta: l’ormai celeberrimo NIBIRU (o dodicesimo pianeta).
La scienza non ha ancora ufficialmente “scoperto” NIBIRU ma già “trapelano”, in special modo tramite INTERNET, notizie e indiscrezioni in proposito.
Ritornando a PLUTONE, anche se gli astronomi non si sono ancora messi d’accordo sul ruolo effettivo da attribuirgli, la sua influenza è estremamente evidente, e siamo qui per spiegarne tutte le implicazioni.
Ci arriveremo attraverso il LINGUAGGIO SIMBOLICO .
Con la scoperta di PLUTONE, è stato scoperto l’ATOMO, e l’uomo è arrivato a fabbricare la BOMBA ATOMICA, con le conseguenze che conosciamo.
PLUTONE è associato al PETROLIO, e la nostra civiltà è “costruita” sul PETROLIO, dipendendo da esso in modo sostanziale.
Attraverso la disgregazione dell’ATOMO e la produzione di ARMI NUCLEARI, l’UOMO sta mettendo a repentaglio l’integrità dell’intero PIANETA, e anche solo l’utilizzo del PETROLIO (e dei suoi “derivati”), è sicuramente fonte di inquinamento e di deterioramento dell’AMBIENTE.
PLUTONE ha un’enorme varietà di significati e di simbologie, e rappresenta qualcosa che è già insito in NOI e nel nostro DNA: la nostra parte “ANIMALE”.
Che ne siamo consapevoli o meno, ogni individuo è un SISTEMA SOLARE in miniatura; tutti noi abbiamo dunque una componente, più o meno accentuata, di questa PULSIONE ANIMALE, retaggio di un arcaico passato.
L’UOMO è per metà ANIMALE e per metà DIVINO, e vive in un cosiddetto “regno di mezzo”, nel quale ha facoltà di dominare i propri istinti inferiori (plutoniani) ed elevarsi ad altezze superiori (divine), utilizzando la “coscienza”.
L’UOMO MEDIO rimane solitamente imprigionato in una sorta di “normalità”, che egli considera “la vita di tutti i giorni”, conducendo essenzialmente un’esistenza non legata ad un FILO EVOLUTIVO.
LA TERRA sta evolvendo assieme all’umanità e sta vivendo anch’essa la FASE PLUTONIANA, in attesa di passare a quella successiva, che sarà caratterizzata dall’influenza di NIBIRU, il pianeta degli “extraterrestri”.
PLUTONE è collegato simbolicamente al segno zodiacale dello SCORPIONE, di cui è “SIGNORE” (come viene indicato in Astrologia).
Il MONDO è GOVERNATO dall’influenza SCORPIONICA, associata dunque alle prerogative e caratteristiche di PLUTONE, che si esprime attraverso gli individui, le loro pulsioni e dipendenze, le ambizioni di dominio e di potere,ecc.
Il SEGNO dello SCORPIONE rappresenta ciò che si definisce il “MALE”; nelle migliori traduzioni può significare anche MORTE e RINASCITA, oppure semplicemente “RIGENERAZIONE” e “TRASFORMAZIONE”.
Un’altra tendenza di PLUTONE è la spinta all’autodistruzione, ed è ciò che la nostra civiltà ha già “innescato” decenni e decenni or sono.
Le possibilità di sopravvivenza dell’intero genere umano, dipendono dalla CONSAPEVOLEZZA nell’attraversare questa cruciale fase evolutiva.

Continua…

Libri

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...