La “sincronizzazione galattica” (report del 26-3-2020 in differita)

Sintesi

Ben ritrovati.

La tendenza è rimasta rialzista nonostante una buona parte di seduta in territorio negativo.

Il Ftse Mib ha chiuso a +0,73%, a 17369 punti.

Il FUTURE alle ore 21.00 viaggiava tra i 17200 e i 17250 punti.

Analizziamo il grafico dell’indice.

L’obiettivo dei 18000 punti è relativamente vicino, quindi ci si potrebbe arrivare anche agevolmente, mentre l’obiettivo rialzista successivo si troverebbe attorno ai 19500-19600 punti.

Questo è un primo scenario, diciamo più ottimistico.

In un secondo scenario (vedi sotto), il Ftse Mib potrebbe non salire immediatamente ma tornare indietro per una velocissima “sosta” attorno ai 16000 punti, dove passa attualmente la MEDIA MOBILE a 14 giorni azzurra (qualora ciò si verificasse vi sarebbe l’impressione della prosecuzione del ribasso). Da qui però dovrebbe risalire immediatamente per mantenere l’impostazione LONG.

Nel grafico ORARIO (vedi sotto) del FUTURE MIB notiamo appunto la possibilità di una continuazione del RIALZO sopra i 17500 (dove sono stati fatti due massimi intraday) oppure di ritorno sotto i 16000 punti, nei pressi del supporto indicato dalla linea orizzontale (vale a dire la resistenza precedente rotta al rialzo).

https://tvc-invdn-com.akamaized.net/data/tvc_a30c85594e3b975ae0ecfa306e7fd8e1.png

Queste dunque sono le prospettive che emergono in riferimento ai dati di stasera (sappiamo che i mercati vanno seguiti giorno per giorno).

Molto bene intanto per l’ONDA dei MINICICLI, che ha intercettato perfettamente l’inversione attorno al 18 Marzo ed ora è in vantaggio di oltre 2000 punti rispetto a quella data.

Dei vari modi per “cavalcare” un’onda profittevole dei MINICICLI ne abbiamo già parlato nei commenti precedenti.

Da una posizione si può entrare e uscire, star dentro per più tempo, inserire take profit o stop profit, mettersi in pausa dopo un guadagno…

Non è affatto sbagliato magari incassare su un movimento favorevole e rientrare ad un prezzo migliore.

Un’occhiata al grafico astrologico, che vede la continuazione della QUADRUPLA CONGIUNZIONE MARTE-GIOVE-SATURNO-PLUTONE.

MARTE, dopo aver superato GIOVE e PLUTONE si appresta a raggiungere SATURNO, passato nel frattempo in ACQUARIO.

Riprendiamo allora il discorso sul CALENDARIO MAYA iniziato ieri.

Oggi, nello TZOLKIN, è il giorno TERRA 10 (il quadratino viola).

Questo è un calendario di 260 giorni.

Ogni giorno corrisponde ad un KIN, cioè ad un GLIFO abbinato ad un TONO.

Ci sono 13 TONI (da 1 a 13) e 20 GLIFI.

Ciascuno di noi ha il proprio “SEGNO MAYA”.

Le caselle bianche sono giorni “normali”, mentre quelli contrassegnati in nero corrispondono ai “PORTALI di ATTIVAZIONE”.

La striscia centrale in GRIGIO è l’ASSE MISTICO, cioè una serie di giorni nei quali vi è una maggiore corrispondenza con le ENERGIE GALATTICHE.

Questo calendario infatti è in risonanza con le FREQUENZE della GALASSIA e non con quelle PLANETARIE del SISTEMA SOLARE (come per l’ASTROLOGIA).

Come sono arrivato a queste informazioni?

Nell’anno 2000 ho partecipato ad un SEMINARIO di una settimana in Puglia tenuto da Josè Arguelles, l’autore del libro “il fattore Maya”.

In quel libro si accennava appunto ad una SINCRONIZZAZIONE GALATTICA che avrebbe dovuto aver luogo nel 2012, esattamente al Solstizio d’Inverno (21 Dicembre).

In quella data, fortunatamente, non è avvenuta la “fine del mondo” ma è forse iniziata (o proseguita) una dolorosa TRASFORMAZIONE del mondo che c’era prima.

Dal 2013 al 2020, 8 anni, ci troviamo in questa FASE di TRASFORMAZIONE.

Considerata l’importanza che i MAYA attribuivano al 13 e al 20 (13 TONI e 20 GLIFI dello TZOLKIN) ritengo appunto che il CULMINE di ciò che ci aspettava nel 2012 sarà nel 2020, probabilmente in prossimità del SOLSTIZIO d’INVERNO (21 Dicembre).

Non vi è dubbio in ogni caso che il 2020 sarà un anno importantissimo, considerando anche la QUADRUPLA CONGIUNZIONE PLANETARIA MARTE-GIOVE-SATURNO-PLUTONE, un evento che si verifica forse ogni 500-1000 anni (andrebbero fatte delle ricerche approfondite).

Cosa dovrebbe succedere dunque da qui alla fine dell’anno in termini di SINCRONIZZAZIONE GALATTICA con tutto il SISTEMA SOLARE ?

E’ una domanda impegnativa…

Io propendo per un CAMBIAMENTO STRUTTURALE a LIVELLO ENERGETICO, che riprogrammerà su NUOVE BASI la VITA sulla TERRA, orientandola verso FREQUENZE SUPERIORI, in linea con le ENERGIE GALATTICHE.

Il fatto che il MONDO si sia quasi completamente fermato (per effetto del “coronavirus”) non può essere CASUALE…

Eravamo entrati, come UMANITA’, in una FREQUENZA AUTODISTRUTTIVA, senza alcuna speranza di SINTONIZZARCI alle ENERGIE di QUINTA DIMENSIONE.

Ora sicuramente sarà durissima per tutti (specie in ambito economico e non solo di salute) ma l’IMPERATIVO per i prossimi mesi è ALZARE le FREQUENZE per predisporsi all’EVENTO, cioè all’incontro con il “RAGGIO GALATTICO” che completerà la TRASFORMAZIONE già in atto.

Ci ritorneremo sopra, cercando di capire come muoverci anche a livello pratico.

Buona serata.

Promozione Abbonamento Marzo-Aprile 2020! Reports di Borsa giornalieri: analisi, previsioni, scenari, strategie

Home

Newsletter

Prova gratuita di 10 giorni

Risultati MINICICLI

LIBRI di Giancarlo Anelli

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...