Panoramica grafica settimanale su indici di borsa e materie prime (26-11-2017)

Ben ritrovati.

Vediamo la VARIAZIONE SETTIMANALE su tutti gli indici.

L’incremento medio è di circa un punto percentuale.

Il Ftse Mib ha rimbalzato, raggiungendo l’obiettivo indicato attorno ai 22500-22600 punti e chiudendo leggermente sotto.

L’EUROSTOXX50 ha trovato un punto d’appoggio.

Ad uno snodo importante il FTSE 100 inglese.

Bene lo SMI svizzero.

Nuovo record sullo S&P500.

Vediamo il grafico planetario di Lunedì 27 Novembre.

Il SOLE è passato in Sagittario, con MERCURIO in congiunzione a SATURNO.

La configurazione di fondo appare ancora tendenzialmente positiva grazie al TRIGONO tra SATURNO e URANO e tra GIOVE e NETTUNO.  

L’OPPOSIZIONE MARTE-URANO potrebbe portare un po’ di volatilità.

Passiamo alla VARIAZIONE SETTIMANALE sulle MATERIE PRIME.

L’andamento è molto contrastato. 

Spicca il calo del NATURAL GAS…

L’ORO è in laterale.

Buona ripartenza del RAME.

Accelerazione rialzista sul cambio EURO-DOLLARO (superata di netto la media mobile a 55 giorni).

Buona settimana e alla prossima.
Giancarlo Anelli

Importante: non utilizzare questo report ai fini del trading; l’utilità della “panoramica” consiste nell’avere una “fotografia” e un’idea generale delle tendenze sui mercati.

 

Autore: Giancarlo Anelli

Ideatore del Trading Astrologico con i MINICICLI, Analista di Borsa, Scrittore e Trainer, studioso delle correlazioni planetarie e delle dinamiche energetiche.

Rispondi